Un check-in da Superhost

La lista delle 20 cose che devi sapere
per fare il check-in come un superhost

A quanto pare, il requisito fondamentale – molto dibattuto – per accogliere un ospite senza doverlo necessariamente incontrare di persona è la verifica del documento.
Nel decreto ministeriale (R.D. 18 giugno 1931, n. 773) specifica infatti che i gestori delle strutture ricettive possono dare alloggio esclusivamente a “persone munite di documento idoneo ad attestarne l’identità”.
Per i miei 7 appartamenti a Milano, sono stato fra i primissimi ad impiegare il self check-in per accogliere i miei ospiti, a guardare avanti e scalare il mio business grazie alla tecnologia.
Ai tempi, pochissimi utilizzavano questo approccio ed esistevano soltanto:
  • soluzioni affidabili negli Stati Uniti (hardware da installare sul citofono e sulla porta) che però non erano utilizzabili in Europa perchè incompatibili con le porte e i citofoni.
  • soluzioni costosissime progettate per l’apertura delle porta all’interno di un’azienda o di un albergo
  • primissime soluzioni economiche, di scarsa qualità e affidabilità

Deciso a risolvere questo problema e semplificare il check-in grazie all’automazione ci siamo messi a costruire tutto un sistema (del quale vi parlerò nel dettaglio la prossima volta) che dal giorno 1 ha svoltato completamente la mia vita.
Non mi fraintendere, mi piace tantissimo incontrare gli ospiti e tutt’ora lo faccio ancora quando mi è possibile, ma volevo assolutamente liberare il mio tempo per lavorare a far crescere il mio business (e poi per lanciare MyMaison!).

Quando ho creato MyMaison ho iniziato a farmi mandare i documenti su Whatsapp o via email e poi quando MyMaison ha introdotto la funzionalità di check-in online ho semplificato notevolmente questo aspetto. Tuttavia mi sono “fidato” dei miei ospiti e non ho sempre controllato che i loro dati fossero validi…. fino ad oggi!

Ora più che mai, dobbiamo conoscere l’identità dei nostri ospiti per proteggere la nostra comunità e i nostri immobili.
MyMaison ha semplificato il check-in per migliaia di Host e Property Manager in tutta Italia e nei suoi 5 anni l’app è cresciuta tantissimo e i nostri utenti parlano di noi a tutti i loro colleghi!
Da oggi, diamo la possibilità a tutti i nostri utenti di richiedere una foto del documento ai propri ospiti durante il check-in online.

Questa foto finirà direttamente nella scheda dell’ospite su

MyMaison e – per proteggere la privacy degli ospiti – verrà irrimediabilmente cancellata dopo aver convalidato i dati.

mymaison logo

Con MyMaison fai il check-in in 2 minuti

L’app per Airbnb host che ti fa registrare gli ospiti, scansionare documenti e ad inviare i dati alle autorità in automatico.

Registrati gratis